P O R T F O L I O




B I O



Riccardo Muroni 1980 nato a Sassari vive e lavora a Torino.
Si definisce un artista multimediale.
Le tecnologie sono utensili utilizzati in modi differenti a seconda del tipo e di discorso affrontato.
..."Mi trovo molto spesso a lavorare con media diversi quali video, installazioni e creazioni fisiche di oggetti scultorei"...
Lo spazio, le dimensioni, il tempo sono principi che stratificano e sedimentano all'interno delle sue opere e il senso è solo
un pretesto per la creazione,
la vera comprensione è nel carattere polisemico delle strutture create.


Email: riccardo.muroni@ricubic.com



I S T R U Z I O N E

2011 Laurea triennale Ingegneria del Cinema e dei Mezzi di Comunicazione, Politecnico di Torino

2010 Stage presso Panspermia, Marce-li Antunez Roca, Barcellona

2008 Diploma di laurea in Scultura, Accademia di Belle Arti di Sassari



M O S T R E

2016: Festival Over The Real, Viareggio.
Selezione video: Visualcontainer ITALIAN VIDEOART PLATFORM.

2016: FLASHFORWARD #9, Milano, .[.BOX].
Selezione video: Visualcontainer ITALIAN VIDEOART PLATFORM.

2016: Ibrida Festival, Forlì¬.
Selezione video: Visualcontainer ITALIAN VIDEOART PLATFORM.

2016: SENSITIVE AND DIGITAL SCAPES - 8° Contempo, Varna, Bulgaria.
Selezione video: Visualcontainer ITALIAN VIDEOART PLATFORM.

2016: PROYECTOR festival, Madrid.
Selezione video: Visualcontainer ITALIAN VIDEOART PLATFORM.

2016: PARKLIVE, Formigine, Modena.
Selezione video: Visualcontainer ITALIAN VIDEOART PLATFORM.

2016: Entra a far parte del circuito di distribuzione Visualcontainer ITALIAN VIDEOART PLATFORM.
Curatori: Alessandra Arnò.

2015: Mostra collettiva "DARKKAMMER" Exma Cagliari.
Curatori: Efisio Carbone, Roberta Vanali.

2014: Mostra personale "Dimensioni Extra" Ex Palazzo Enel a cura di BIBox Art Space (Biella).
Curatrice: Irene Finiguerra.

2014: Installazione LISIRI pbrane all'interno del festival Differenti Sensazioni 18-21 settembre 2014 Biella.
A cura di BiBox Art Space (Biella).

2014: Mostra personale "Libro Bianco" allo SPAZIO (IN)VISIBILE - CAGLIARI.
Curatori: Roberta Vanali, Efisio Carbone.

2014: IV tappa del Premio BABEL mostra collettiva al TRIBU MUSEO CIUSA - NUORO.
Curatori: Roberta Vanali, Efisio Carbone.

2013: III tappa del Premio BABEL mostra collettiva alla STAZIONE DELL'ARTE ULASSAI (Museo di Maria Lai) - OGLIASTRA.
Curatori: Roberta Vanali, Efisio Carbone.

2013: II tappa del Premio Babel mostra Collettiva alla PINACOTECA COMUNALE "CARLO CONTINI" - ORISTANO.
Curatori: Roberta Vanali, Efisio Carbone.

2013: I tappa del Premio Babel Collettiva al CENTRO COMUNALE D' ARTE E CULTURA "IL GHETTO" - CAGLIARI.
Curatori: Roberta Vanali, Efisio Carbone.

2013: Vince il concorso Festival Video Art Miden con il video "LISIRI" 2013.
Curatore: Gioula Papadopoulou.

2013: Vincitore per la sezione Installazione del "Premio Babel" con l'opera w.i.p. "Simulatore Volumetrico" 2008-2013.
Curatori: Efisio Carbone, Roberta Vanali.

2013: Selezionato per la collettiva VII BIENNALE DI SONCINO, a Marco con l'opera w.i.p. "Simulatore Volumetrico" 2008-2013.
Curatori: Angelo Barbisotti, Giacomo Stringhini Ciboldi, Natalia Vecchia.

2010 Vincitore del concorso "X Biennale di Grafica e Arti", Castelleone.
Curatori: Angelo Barbisotti, Giacomo Stringhini Ciboldi, Natalia Vecchia.

2010 Terzo classificato concorso "Luci d'Artista città  di Chieri", a cura dell'associazione Necks.
Curatore: Michele Bramante.

2009 Vincitore del concorso "ZooArt", Giardini Fresia, Cuneo.
Curatori: Curatori: Domenico Oliviero, Michela Giuggia.

2006 Partecipa con il gruppo "ID4" alla mostra indetta dal Conservatorio di Sassari Luigi Canepa per l'anniversario della morte di Mozart, con l'installazione "Poetica dei Frattali".
Curatori: Maria Cristina De Amicis, Riccardo Dapelo, coordinatrice Alessandra Porfidia.

2005 Finalista del concorso "Premio Nazionale delle Arti 2005", indetto dal Ministero Dell'Alta Formazione Artistica e Musicale.
Curatori: Ennio Calabria, Daniela Fonti, Vincenzo Gaitaniello, Domenico Guzzi, Franco Mulas, Maurizio Morgantini, SergioPininfarina, Gianni Quaranta, Alessandro Romanini Stefano Salvi, Massimo Vitali.



R E S I D E N Z E

Dicembre 2013 - giugno 2014
Selezionato in collaborazione con la compagnia "Senza Confini di Pelle" per il Mètamorphoses - EU project 2012-2014, progetto finanziato
condotto da La Briqueterie-CDC du Val-de-Marne, in collaborazione con Les Brigittines- Centre d'Art contemporain (Belgio) e Centrum
Kultury Zamek (Polonia ).

Aprile 2013
Selezionato da Alcotra Innovation progetto Europeo Italia-Francia e da EPCC Cite' du design- E'cole superieure d'art et design per
participare alla residenza d'artista "LIVING LAB" sperimentazione al museo La Houille Blanche, Grenoble.
Progetto cofinanziato dalla Comunità  Europea.

S T A T E M E N T

Già dai miei primi lavori mi resi conto che la scultura intesa nella sua forma più accademica,

non riusciva ad essere un giusto veicolo per portare alla luce determinate "strutture".

Spesso la statica e la fisica dei materiali andava a corrodere una prima idea del lavoro 

e molto spesso dovevo piegarmi a forze evidentemente più grandi di me: la gravità e la forza-peso.

Ho iniziato a lavorare con la progettazione 3D per questi motivi scoprendo poi,

una soluzione molto efficace per la progettazione di modelli che poi sarebbero divenute sculture.

Nell'approcciarmi ai "nuovi utensili" si è aperto tutto un mondo, quello digitale,

che mi ha creato non pochi problemi al livello pratico ed estetico.

Mi sono chiesto molte volte quale potesse essere il mio approccio a tali mezzi e il perchè utilizzarli per la mia produzione artistica

andando ad indagare il pixel come unità prima della figurazione digitale e la quasi totale mancanza di un intervento manuale nella mia

creazione artistica.